Per curare la cellulite è fondamentale associare ad un programma di attività fisica regolare e un regime alimentare altrettanto adeguato.

E’ quindi importante seguire una dieta ricca di vegetali e fibre, consumare almeno tre pasti al giorno, bere almeno un litro e mezzo di acqua, evitare i cibi ricchi di grassi, gli alcolici e anche l’eccessivo consumo di caffè (oltre 2-3 al giorno).

Inoltre è importante cercare di eliminare o ridurre il sale dalla dieta in quanto quello presente negli alimenti è sufficiente a coprire il fabbisogno giornaliero.

Il consumo di acqua è importantissimo perché permette l’eliminazione ottimale delle sostanze tossiche e di rifiuto. E’ consigliato l’acquisto di acque povere di sodio per favorire la diuresi

Curare la cellulite attraverso uno stile di vita sano

La prevenzione e la cura della cellulite passa attraverso uno stile di vita sano che prevede il miglioramento delle condizioni psicofisiche di noi stessi ed il rispetto di tre principi fondamentali:

  • esercizio fisico regolare
  • alimentazione sana ed equilibrata
  • abitudini di vita corrette

In questo articolo ci concentreremo sull’attività fisica, nello specifico sul lavoro aerobico.

Camminata Vs. Corsa

E’ preferibile camminare e non correre, in quanto i ripetuti impatti con il terreno causati dall’azione di corsa, oltre ad avere effetti negativi sulle articolazioni e sulla colonna vertebrale, causano delle micro lacerazioni alle membrane delle cellule adipose che a lungo andare possono peggiorare la situazione.

Inoltre, un’attività fisica svolta ad intensità troppo elevata porta alla formazione di acido lattico. Quest’ultimo, infatti è amico della cellulite, poiché la formazione di tossine muscolari ha effetti negativi sulla circolazione e sull’ossigenazione dei tessuti.

Per questo motivo attività intense come ad esempio due ore di spinning alla settimana svolte ad intensità elevata risultano inutili e controproducenti.

E’ quindi preferibile svolgere attività fisica di lunga durata come il ciclismo, la camminata veloce o lo step. I benefici di questo programma di allenamento sono molteplici: un’attività fisica regolare (almeno 30-40 minuti al giorno) porta ad un miglioramento generale delle capacità cardiocircolatorie e respiratorie favorendo la circolazione periferica.

In questo modo è possibile sconfiggere la cattiva circolazione che rappresenta il più grosso fattore di rischio per lo sviluppo della cellulite.

Per essere definita regolare l’attività fisica dev’essere svolta per almeno tre giorni alla settimana.

Infine, può essere utile seguire un programma di tonificazione generale che preveda l’utilizzo di esercizi a carico naturale, di attrezzature isotoniche o pesi liberi a seconda dell’esperienza e delle preferenze del soggetto. Anche in questi casi è importante non esagerare utilizzando carichi leggeri per un numero di ripetizioni che, sia pur elevato, non affatichi eccessivamente il muscolo.

Al termine della seduta lo stretching abbinato ad esercizi di controllo respiratorio, eseguiti con le gambe in alto, favorisce il ritorno venoso e l’eliminazione delle tossine prodotte.